martedì 19 agosto 2008

I linguaggi dell’arte contemporanea, in particolare quelli adoperati dai giovani o giovanissimi artisti, sono affascinanti e intriganti – essi esplorano l’inconsueto, e molto spesso tutto ciò che sfugge o che solitamente non viene considerato o indagato.

Questi giovani allievi dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, che incontro per la prima volta, in questo mese di Ottobre - complice Peppe Capasso, loro docente di Scultura e infaticabile istigatore delle pratiche dell’arte, mi sorprendono e mi inquietano, per la loro giovane forza linguistica ancora cruda e immediata, e per i semi problematici che essi lanciano a piene mani.

Sono tanti, e tutti degni di attenzione e di accurata lettura del lavoro svolto, che per alcuni di essi assume il significato di una deflagrante verità esibita al mondo.

L’arte è una verità inconfessabile, e si ha paura di esibirla come fenomeno che richiama l’attenzione, ma come verità profonda ed essenziale, come pratica liberatrice ed univoca, come atto forte, di cui si fidano questi giovani – senza presunzione ed orpelli.

Il primo lavoro che incontro sul mio cammino, è quello di Pio Volpe, costituito da tre torri o parallelepipedi neri, dalle cui basi fuoriesce una algida luce blu.

Queste torri spigolose munite di orologio e bussola, nonché di un termometro, vogliono nella loro inquietante presenza presagire lo scorrere del tempo, la sua atavica metafisicità, che nessuna filosofia può permeare.0

La contemporaneità accende le luci di emergenza nella notte nera, e l’instabilità del nostro vissuto esistenziale privo di ancoraggi ci spinge a riflettere sul tempo, in un momento storico drammatico, su cui si aprono scenari inquietanti, che in particolari i giovani vivono con estrema drammaticità.

Una altra opera o manufatto che mi ha inquietato non poco, è quella di Chiara Baldini, costituita da una sorta di guerriero in armatura, con stivali e pezze multicolori.In pose robotizzanti, esso sembra richiamare lo scenario dell’organico-inorganico di cui parla Perniola?

Una altra esibizione di valore aggiunto è quella di Mario Gallo, costituita da una cassa- sarcofago di ferro rugginoso in cui all’interno si scorge una sagoma variopinta di segni e colori, un tessuto corporeo pigmentato e fasciato. Dentro e fuori attraverso l’orifizio dello sguardo.

Sul mio cammino incontro anche dei reperti fotografici della memoria, di Sara Roma - esibiti in una teca oscillante di plexiglass. Minimalismo dello sguardo e discrezione della visione.

Fiabeschi e mitologici invece, i grandi cappelli di cartapesta di Giuseppe Menale – l’uno cosparso da una miriade di fili di canapa, e l’altro nero e teatrale - entrambi protesi verso l’alto si addentrano nello spazio della memoria, riallacciando i fili disgiunti dal tempo.

Di Giuseppe Testa è un grande corno sospeso ad un filo, contenente paglia e ferri acuminati .

Alla base, uno specchio esoterico riflette l’immagine di questo corno oscillante, che trasporta verso un altrove fenomenico la sua antropologica forza scongiurante.Oscilla e respinge le forze negative.

Altra opera fortemente allusiva nella sua magica presenza, è una struttura simile ad un cono da cui pendono tante lamine di rame quadrettate, di Claudia De Micco.

Movimento della luce e oscillazione qui si fondono, ritrovando una straordinaria concertazione di ritmo.Si muovono libere queste lamine, sospinte da uno spirito di vento.

Anche lo scenario della guerra è presente in questo variegato paesaggio contemporaneo delle arti, con una opera fortemente icastica, costituita da un tappeto-stuoia su cui giacciono immobili e ritti centinaia di soldatini. La guerra è distruzione di corpi e la quantità fa paura – di Salvatore Capuano.

Altra opera fortemente icastica è quella di Grazia Pignalosa, costituita da una torre metallica di ferro, da cui pendono finte mani prensili colorate di gesso, guanti di lattice con colate interne di gesso e silicone.

Allucinante e algida rappresentazione, essa si sintonizza in presa diretta con camere operatorie e sale gessi, tra protesi meccaniche e arti amputati.

In memoria della classicità sono le teste di Giove in gesso, aggredite da grandi mosche di ferro rugginoso, che rovinano attraverso la storia e si aggrappano al tempo mefitico in cui viviamo, di Marino e Lama.

In rapida sequenza appaiono anche alcuni secchi metallici con dentro le immagini di un viso siliconate – modulazione di tempo e materia, in alchemica combinazione d’infinito - di Rosaria Maselli.

Poi due opere ben modulate di Liberti Francesco; un pannello costituito da diverse tessere in gesso con interventi di rame, che rischiara di luce queste tavole della memoria, che si confrontano e si parlano.

L’altra è un drago, così dice il giovane autore, di metallo e lamine doppie di lamiera, che sospeso per aria e non impedito di librarsi, sembra anche una onda sinuosa che improvvisa si frange sulla riva – rinnovando il moto perpetuo degli abissi così simile a quello dell’arte.

Tutte le Croci, è il titolo di una opera di Amalia Marzaiolo, costituita da due croci nere di metallo – una con la sagoma del Cristo Crocefisso, e l’altra invasa e pullulante di scritte arabe – entrambe evidenziano i tormenti della parola di fede, enunciato millenario impresso nella carne e nei fondamentalismi distruttivi.

Danilo Correale presenta una sequenza di taniche con sbavature di liquidi, emblemi terrificanti dei commerci di sostanze tossiche e del relativo riciclaggio – in presa diretta con la cronaca dei nostri giorni.

Il feticcio antropologico raggruppa invece, le esperienze di tre diverse operatrici – Immacolata Vittozzi, Simona Ricciardi, Marilena …. - che presentano manufatti influenzati da motivi arcaici, seppur di taglio moderno.Su questa scia espressiva – potrebbe anche collocarsi una opera di Dario Correale, più disegnativa ma anche bidimensionale e che riecheggia temi plastici afferenti.

Di taglio concettuale-poveristico – la serialità di teste di gesso di Nicoletta D’Onofrio, e le pile di cassette della frutta di Anna Distico, nonché i busti di gesso appesi di Immacolata Casola, mentre Angelo Benincasa presenta un dipinto di grande formato di taglio iperrealista su struttura cubica – molto convincente e possente nell’articolazione disegnativi e cromatica.

Di Mirko Battisti, un considerevole lavoro all’incrocio tra disegno e pittura, tra sguardo percettivo obliquo e varie angolazioni e deformazioni linguistiche, tra apposizioni di materia altra e schegge ritornanti di memoria classica.

Di Rosa Lanzillotti Tre Sedie diafane nell’assoluto silenzio, con relative macchine da scrivere, testimoni dell’afasia del linguaggio.

Sonia Amato presenta una agile struttura metallica con strisce bianche di stoffa, che si imbevono progressivamente di vari colori.

Rituali fascinosi della tintura del cotone, tra riti e suoni della terra d’Africa.

Accattivante installazione quella di Massimiliano Gradinetta, costituita da due busti di gesso con annesso tronco collegante – su cui marcia una lumaca di legno.

Di Manuela Gioconda, un letto nero sbilenco, dall’incerto baricentro per il sonno del corpo notturno.

Alchimia dello sguardo e dei materiali eterocliti adoperati; foglie, carta, ferro.

Di Fabio De Falco, un grande dipinto invaso di cerchi materici colorati, richiamanti i gesti e gli automatismi inconsci della pittura.

Di Francesco …. – una opera plastica alta circa tre metri – emblema della società consumistica in cui viviamo, assemblata con gomma nera, e vari materiali di risulta, nonché con tappetini d’auto recuperati, in una sorta di asfissiante fusione chimica.

Di Fabio Costì flaconi algidi di vetro contenenti vari terribili embrioni, evocanti lo spettro delle mutazioni genetiche, dell’artificio biologico che produce creature ripugnanti – l’arte innesta la ricerca sugli aspetti più spietati dell’esistente.

Infine un video di Massimo Pianese, onirico e surreale che cresce e si alimenta intorno ad un nucleo centrale propulsivo d’immagini femminili, sdoppiate e ricongiunte, seducenti e repulsive.

Gaetano Romano

Categories

abisso (1) abitazioni fatisccenti (1) abusi dei media (1) abusivismo (1) abuso sui minori (1) accoglienza (2) acque cristalline (1) Addio al filosofo Aniello Montano voce limpida e possente (1) adriano celentano (1) Agerola (1) Agosto (1) Agosto dei fuochi (1) aids (1) aiuto (2) alberi millenari (1) alchimia (1) alcool (1) ambiente (6) amicizia (1) Angrisano (1) anni sessanta (1) antichi borgi (1) antologica ugo marano al frac (1) Antonio Ciraci (1) Antonio Davide (1) approfondimenti tematici (1) Archeo Club 1989-2009: un ventennio di febbrile attività (1) archiettura (1) Area 24 art gallery (1) arte contemporanea (1) Arte e Ambiente (1) arte e emergenze ambientali (1) ArteCinema 2013 (1) arti visive (2) Artiaco 2014 (1) artisti solitari (1) arturo ianniello (1) Aspettando Obama (2) Augè (1) Autori e lettori dietro le sbarre (1) avanguardie (1) bambini (1) banca (1) Battisti (1) Benoit Conort (1) bohème (1) Boris Pahor: bisogna imparare a rispettare il corpo degli altri (1) brulichio dell'azzuro (1) bruno giordano (1) Buon lavoro Presidente (1) buonabitacolo (1) cagliari come sarno (1) camera oscura (1) campi di calcetto (1) Campi Flegrei (1) cani e gatti (1) cani senza nome (1) cantautori (1) carte trasparenti scenari (1) Castel dell'Ovo (2) Castellabate (1) Castello dell'Abate (1) Castello Monastero di Casaluce (1) cecchini (1) Cézanne (1) cicli (1) Cilento (1) cimitero (1) cinema (1) Circoli Artistici (1) Ciro Vitale (1) ciro vitiello (1) Come la passione (1) Compagni di strada (1) Conferenza e Mostra di Arturo Casanova (1) conflitto nei Balcani (1) contaminazioni (1) contestazione (1) contesto storico (2) convegno a Nola (1) convegno su Nitsch (1) corpi violati (1) corpo a corpo (1) Correale (1) costume (1) crisi (1) cronaca nera (1) Crotone (1) cubismo (1) cultura (2) cultura americana (1) Dalla pittura allo schermo (1) dalla terra dei fuochi (1) dalla terra dei fuochi performance museo civico roccarainola (1) degrado (1) delitto Avetrana (1) desaparecido (1) design (1) devastazione ambientale (1) di mezzo il mare (1) Diana D'Ambrosio e Franco Tirelli al Summarte di Somma Vesuviana (1) dimenticati (1) diritti umani (1) Disturb Scafati (1) dittatura (1) dittature (1) diversità (1) divertimento (1) dolore (1) Domenico (1) Domenico Fatigati ad Aversa. Altri Luoghi (1) Domenico Modugno (1) Donne in carne ed ossa (1) Dorfles (1) durata (1) edgar morin (1) editoria (1) Elogio del Cantar Storie di SalvatoreCasaburi (1) emarginazione (1) emergenza ambientale (1) emergenza cagliari (1) Emilio Villa (1) enti di natura (2) Enzo Cucchi (1) Enzo Marino (2) enzo rega (1) Equilibrio Compositivo di Fatigati (1) ercolano (1) ernesto de martino (1) Ernesto Terlizzi (1) eruzioni (1) ESENIN (1) esoterismo (1) esperimento culturale (1) EST MEMORIALE (1) estrazione contadina (1) esule (1) extracomunitari (1) Fabio Donato (1) Falleria La Conchiglia di Torino (1) faro (1) Fatigati (1) Fatigati alla Feltrinelli (1) Favara (1) febbraio 2015 (1) fede cieca (1) ferie (1) Ferro 3 (1) Fieramosca (1) film e documentari sull'arte (1) filosofia (1) fiordo (1) Fondazione Morra (1) Forma Artis (1) fosse comune (1) fosse comuni (1) foto ingannevoli (1) fotografia (5) franchismo (1) franco capasso (3) franco capasso poeta in chiarissima luce (1) frontiera (1) fuga (2) funerali (1) futurismo (1) Gaetano Romano (4) Gallo. (1) garcìa lorca (1) genio (1) genius loci (1) gente di rispetto (1) geometrie del vedere (1) Gerolamo Casertano al Pan (1) Gezim Hajdari: il corpo (1) Gibellina (1) Gines Vincente Fernandez (1) Giorgio De Chirico e 36 Artisti Contemporanei a TELAVIV (1) giugno popolare vesuviano (1) GiugnoPopolare Vesuviano (1) Giulio e Danilo De Mitri al FRAC (1) gomorra (1) guerra civile spagnola (1) Hommage au festval Polyphonix (1) i festival multiartistico (1) i giri d'angolo di salvatore violante a san giuseppe vesuviano (1) Iazzetta (1) il coraggio della poesia (2) IL CORPO E L'ANIMA (1) Il Futurismo (1) Il killer silenzioso (1) il laboratorio di Vittorio Avella (2) Ilia Tufano (1) illuminazioni (1) Imagocollettiva di artisti (1) incidente (1) incisioni (1) India 70 (1) infanzia (2) Informazione (9) Ingeborg Bachaman (1) inquinamento (1) installazioni (1) isabella nurigiani (1) joe lansdale (1) killer senza nome (1) Km 1720 (1) Kouros Aversa (1) l'aldilà (1) l'artista e il suo travaglio (1) L'Eleganza Discreta della Tecnica (1) l'elmo (1) L'Inquieta Giovinezza (2) L'occhio dell’ arte (1) L’amara scienza di Luigi Compagnone (1) L’isola che aspetta (1) l’orfano (1) L’uomo essere naturale (1) la barca/piroga e altre storie (1) la belva (1) la donna senza volto (1) La Memoria dell'Oblio (1) La notte volgeva verso l’alba (1) La piovra è ovunque (1) la poesia (1) la solitudine dello scrittore (1) Laboratorio Creativo 1974/1976 (1) lager nazisti (1) lago d'Averno (1) lava (1) lavoro nero (1) le protagoniste femminili (1) legalità (3) Leone d'Oro Venezia 2013 (1) Leopardi e Chopin nei loro rapporti con i genitori (1) Lessio e Fatigati (1) lettera di franco capasso a jean-charles vegliante (1) Letteratura (6) libertà (1) liceo E.Medi di Cicciano (1) Liceo Parmenide (1) liliana borriello (5) lingua di fuoco (1) Longobardo (1) luce e materia (1) luci della memoria (1) Ludovico Corrao (1) Luigi Fontanella (1) Luigi Ghirri (1) Luisa Bossa (1) luoghi (3) mafia (1) Maggio 2005 (1) maggio 2014 palazzo mediceo ottaviano (1) Magnani (1) malattia mentale (1) Maram (1) Maram al-Masri (1) Marcello Cinque (3) Marcianise-Caserta. (1) Maria Zambrano (1) Mario Lanzione al Frac di Baronissi (1) Mario Persico (1) Marte (1) Mathelda Balatresi (1) mediterraneo (1) Metart Maggio 2004 (1) Miche Sovente (1) mimmo beneventano (1) Mimmo Beneventano vittime di camorra (1) Mine in Fiore (1) minoranze (1) Miriam Makeba (1) missione dell'artista (1) morale (1) mostra a cura di Rosemarie Sansonetti Bisceglie (1) mostra area 24 art gallery napoli (1) mostra Franco Cipriano allo Spazio Zero 11 (1) Mostra l'Officina Calcografica Il Laboratorio di Nola alla Grafica Metelliana (1) mostre arti visive (1) munch (1) museo madre di Napoli (2) Museo Pino Pascali (1) nato a rocca (1) Nato di Vincenzo De Simone (1) natura astratta e informale (1) Natura Reale di Felix Policastro (1) Nel vento solare della luce (1) nicola oddati (1) Nola (1) Non ci fu appello (1) Non colpite Selim (1) non-luoghi (1) notti di solstizio (1) Obama (1) occidente (1) oppositori (1) Orestiadi (1) oriente (1) Oriundi Superfici Sotterranee Maria Eudòxia Mellào (1) oscillazioni del gusto (1) ostinazione (1) ottavian art festival (1) Ottaviano (1) Paesaggi (7) paesaggio (1) Pagea Art (1) palafitte (1) palazzo mediceo ottaviano (1) paolo naldi (1) parigi (1) parola (1) Pasolini (1) Pasquale Cappuccio (1) pedofilia (1) Peppe Pappa (1) performace al museo civico roccarainola (1) Pier Paolo Patti e Ciro Vitale al DISTURB Scafati (1) pino daniele (1) pippo del bono (1) piromani (1) pittura (1) poesia (2) poesia contemporanea (1) poeta scomparso (1) poeti (1) Poeti dietro le sbarre (1) Polignano a Mare (1) Politelli (1) presentazione catalogo Carmine Di Ruggiero (1) Prigioniera dei colori (1) Prigionieri dei colori (1) Primavera dell'arte (1) principe di San Severo (1) profondità (1) profondo Sud (1) Progetti Minimi (1) provocazione (1) psiche (1) pubblico e privato (1) pulizia etnica (1) quaderno (1) quadrelle (1) qurantennale de La Roggia (1) radici (1) raffaele cantone (1) raffaele falcone (1) Rauschenberg (1) renato barisani (1) ribellione (1) Riccardo Dalisi (1) ricerca (1) rifiuti (1) rifiuto (1) rigenerazione (1) riscatto (1) risorgere alla vita (1) roberto saviano (3) rom (1) Rosaria Iazzetta (1) Rosario e Luigi Mazzella in dialogo con le Matres (1) rosarno (1) Rossellini (1) Sacro GRA di Gianfranco Rosi (1) saggistica (1) salento (1) salvaguardia (1) Salvatore Violante (1) Sassi di Matera (1) scavi archeologici (1) sciagura abruzzo (1) scomparsa Angelo Vassallo (1) Scomparsa Camillo Capolongo (1) Scritti d'Arte (14) Scritti di Prisco De Vivo (3) scultura contemporanea (1) scuole (1) secondo appuntamento con il Futurismo a Nola (1) sfruttamento (3) SIANI REPORTAGE PRIZE 2013 (1) sisma abruzzo (2) sociale (1) sogno (1) solidarietà (2) Solo per giustizia (2) Sotto gli occhi di tutti (1) sperimentazione (1) Sperimentazione Plastiche (1) Sperimentazione Plastiche e Resine (1) Sperimentazione Resine (1) spoliazione (1) stagioni (1) storia e internazionalità. al Tamarin Business Center (1) storie di artisti (1) storie di donne e d ribellione (1) strage (1) Suketu Mehta (1) Summarte (1) Sylvia Plath (1) Taide (1) teatro (1) teatro popolare campano e meridionale (1) Telemachos Pateris : Il Labirinto della Memoria (1) Terra de Fuochi (1) terra del rimorso (1) terra madre (1) terremoto abruzzo (3) territorio (1) testo critico (1) Togliere il nome alle cose (1) transitory (1) Tuba (1) turismo (1) Tutto il mio folle amore (1) ulivo (1) Un legittimo pensiero (1) un poeta in viaggio (1) Un volto e un nome (1) unacoppiadi artisti in viaggio (1) unicità dello stile (1) Vallo della Lucania (1) veggente dell'arte (1) Venturo (1) viaggio (1) villaggio (1) vIncenzo de simone (1) vini (1) violenza (1) visi parlanti (1) Vittorio Avella (1) voci dal carcere (1) Voci dalla terra vesuviana (1) Volti di donna nella vita di G. Leopardi e F. Chopin (1) vulcano (1) Witkin (1) world social summit (1) XIII Edizione Land Art Campi Flegrei (1) xxi edizione festa del merlo maschio di Saviano (1)